A I  P I E D I  D I  V E N E R E

 manuale astrologico di seduzione

V E N E R E  IN   L E O N E

VENERE IN LEONE

Per essere insostituibili bisogna essere uniche.

Coco Chanel

 

Regine si nasce o si diventa?

 

 

La leggendaria creatrice di Maison Chanel, la più famosa casa di moda del mondo, nacque in un ospizio per poveri e trascorse gran parte della sua infanzia in orfanotrofio. Le sue incerte origini non le permisero di sposare nessuno dei suoi aristocratici amanti, ma non c’è dubbio che Coco fu una Regina, unica e mai sostituita. Quando Venere veste i colori e i timbri del Leone, il suo sguardo si fa fiero, l’incedere deciso, spesso altero, la voce autorevole anche quando sussurra. Siamo al cospetto di una Venere che chiede il massimo dalla vita: nata per imporsi, è capace di impegnarsi in progetti professionali importanti dove riesce a dare il meglio di sé pur di raggiungere il successo a cui aspira.

Venere in Leone è una donna audace e consapevole della propria femminilità. Corteggiata e ammirata, ama richiamare su di sé l’attenzione e si muove nella vita - e nell’amore - con la sicurezza di chi si aspetta il trionfo. Non teme di farsi avanti per conquistare l’uomo che ha suscitato il suo interesse, incurante delle rivali che allontana con sdegno evidente e velata prepotenza. Il bisogno di emergere la spinge alla ricerca di unioni prestigiose che le garantiscano quella posizione sociale che sente spettarle di diritto. Ama il lusso e lo esibisce con fiera naturalezza. Allo stesso modo, esterna il suo affetto con manifestazioni grandiose, motivo per cui non prende in considerazione uomini avari così come partner troppo docili o succubi. Il compagno ideale deve essere ambizioso, determinato e riflettere quelle stesse qualità che le appartengono e che fanno di lei una creatura splendente: generosità, coraggio, entusiasmo e passione.

Sessualmente disinibita, dalle esigenze erotiche intense, la sua è una sensualità esuberante che non ammette rifiuti o défaillance. Eccessiva e teatrale, disdegna le situazioni ambigue, odia il compromesso e la falsità.

Sa essere una compagna fedele, pronta a fronteggiare ogni problema per aiutare il proprio uomo. Tende a mantenere una posizione di supremazia all’interno della coppia perché non tollera il ruolo di donna che vive nell’ombra di un compagno. Anche quella di principessa consorte è una parte che le va stretta: per lei, la versione esatta di un famoso proverbio potrebbe essere “Al fianco di un grande uomo c’è sempre una donna un po’ più grande di lui”.

Quando Venere in Leone ama, apre il suo cuore con grande generosità, pur rimanendo alto il rischio di un conflitto di supremazia. Tradita, alcuni tratti del suo temperamento si accentuano e sfociano in alterigia, mania di grandezza e presunzione.

 

Nelle relazioni sentimentali, Venere in Leone è naturalmente affine con i segni di Fuoco (Ariete, Leone e Sagittario) e di Aria (Gemelli, Bilancia e Aquario). Ma, a seconda del segno zodiacale di appartenenza, è possibile dare indicazioni più precise.

Se sei Gemelli con Venere in Leone

La prevedibile quotidianità di una serena vita domestica non fa per te. Femmina irruente ed esuberante, hai bisogno di un palcoscenico, di riflettori sempre puntati addosso, di un pubblico che ti elogia e ti applaude. Amante del lusso, della mondanità, del divertimento, punti in alto nella scelta di un partner da ammirare e da far ammirare agli altri perché il tuo spiccato esibizionismo ti spinge a mettere in mostra anche la felicità di coppia.Curiosa, versatile, orgogliosa, sai essere una compagna generosa e appassionata capace di spendere cifre spropositate per l’uomo che ami. Uomo che non solo deve essere brillante, ambizioso e bello, ma anche capace di suscitare e alimentare un intenso coinvolgimento fisico e intellettuale.

INCONTRO FATALE CON: Sole in Ariete con Marte in Gemelli, Vergine o Bilancia.

COME TE: Raffaella Carrà (artista), Nicole Kidman, Anna Valle (attrici), La Pina (condut-trice radiofonica).

Se sei Cancro con Venere in Leone

Sei una donna di rara bellezza, capace di sedurre con la potenza di un semplice, irresistibile, sorriso. Riservata, apparentemente tollerante, sei molto esigente nella scelta di un partner, che deve essere all’altezza della figura paterna e al tempo stesso un uomo di successo, protettivo, completamente de-dito alla tua felicità. In cambio, ti accolli la gestione dell’intera vita affettiva della coppia e della famiglia, che diventa il fulcro dei tuoi interessi.Generosa e appassionata, hai uno spiccato senso materno e nella scelta di un partner valuti l’uomo anche come potenziale padre dei tuoi figli.

INCONTRO FATALE CON: Sole in Scorpione con Marte in Leone, Bilancia o Capricorno.

COME TE: Eleonora Abbagnato (ballerina), Licia Colò (conduttrice televisiva), Nicole Scherzinger (cantante).

 

Se sei Leone con Venere in Leone

Ambiziosa e passionale, cerchi un compagno capace di assecondare le tue pre-stigiose aspirazioni oppure sei la donna giusta per accompagnare e sostenere un uomo nella sua scalata al successo. L’importante è splendere, e se puoi farlo in coppia, godendo insieme dell’attenzione e del riconoscimento del pubblico, ancora meglio. Ami in modo diretto e generoso. Le tue storie d’amore, che possono accompagnarti per tutta la vita o consumarsi in pochi attimi di passione, rimangono storie dal sapore straordinario. Nella scelta degli uomini ti lasci guidare dal senso estetico, anche se, un eccesso di in-genuo ottimismo, a volte ti impedisce di vedere il partner per come è realmente.

INCONTRO FATALE CON: Sole in Bilancia con Marte in Gemelli, Leone o Bilancia.

COME TE: Barbara Benedettelli (scrittrice), Maria Grazia Cucinotta, Franca Valeri (attrici) Madonna (artista).

 

Se sei Vergine con Venere in Leone

Doti da autentica stratega si affiancano a un viscerale desiderio di prestigio e a uno spiccato senso estetico. Attenta e riflessiva, non lasci nulla al caso, all’improvvisazione. Nella scelta di un partner, l’esame a cui sottoponi gli uomini è ol-tremodo rigido e selettivo. Non cedi facilmente alle lusinghe maschili e prima di affidare al miglior pretendente la tua aristocratica ma passionale femminilità, valuti quale tra loro potrebbe rispondere meglio alle tue ambizioni o su quale investire le tue energie per raggiungere i traguardi che ti sei prefissata. Fatta la scelta, sei una compagna affidabile, collaborativa, dedita al progetto di coppia. Ma guai a deluderti!

INCONTRO FATALE CON: Sole in Aquario con Marte in Toro, Cancro o Bilancia.

COME TE: Asia Argento (attrice), Carmen Consoli (cantante), Diana de Poitiers (favorita di Enrico II di Francia), Pippa Middleton (imprenditrice).

 

Se sei Bilancia con Venere in Leone

Perfetta in ogni circostanza, non passi inosservata grazie alla raffinata eleganza che caratterizza non solo il tuo aspetto, ma ogni tuo gesto. Capace di attrarre l’attenzione semplicemente con la tua luminosa presenza, sei una donna che cerca in un uomo di successo altrettanta bellezza e savoir faire. Un aspetto trasandato o atteggiamenti volgari rappresentano un limite invalicabile per raggiungere il tuo cuore. Superato questo ostacolo, manifesti una natura sentimentale e inaspettatamente appassionata.

INCONTRO FATALE CON: Sole in Aquario con Marte in Ariete, Gemelli o Sagittario.

COME TE: Sarah Drew, Gwyneth Paltrow (attrici).

LES JEUX SONT FAITS

Mais oui!
Era sempre stata la più brava: a scuola, a danza, a nuoto. Persino a catechismo riceveva più santini-premio degli altri bambini. Crescendo le cose non erano cambiate: la migliore al liceo e poi del corso di laurea in economia. Nessuno si era stupito quando, dopo il master di secondo livello, era stata assunta da una famosa multinazionale americana di servizi finanziari. Anche lì si era distinta per le sue capacità e la sua ambizione e man mano che la carriera procedeva, i tacchi delle sue scarpe si alzavano. In meno di cinque anni erano arrivati a 12 cm: da lì non sarebbe scesa, neppure per il Re d’Inghilterra. Poco importava se i maligni insinuavano che per arrivare così in alto aveva dovuto rimbalzare su tanti materassi: c’est la vie, e in fondo non erano le dicerie sulla sua vita privata che la infastidivano. Piuttosto era la mancanza di una vita privata a preoccuparla.
D’altro canto, sapeva che non era facile stare al suo passo.
La sua fitta agenda di lavoro era programmata con mesi d’anticipo e l’unico modo per farci stare degli impegni sentimentali, era quello di incastrarli tra quelli professionali.
Troppo complicato. E poi, dove trovare un uomo alla sua altezza senza rischiare di essere messa in ombra?

Et voilà! Come sempre, quando si fa la domanda giusta, la risposta arriva da sé.

In occasione della selezione per la sua nuova assistente, tra le numerose candidate, tutte preparatissime ma così giovani da farla apparire più vecchia di quanto non fosse, era riuscito a superare la pre-selezione anche un giovanotto.
Sulle prime, non lo prese in considerazione. Poi, leggendo distrattamente il curriculum - comme ci, comme ça, ad essere sinceri - alla voce hobby e interessi personali, trovò elencate tutte quelle attività, quei passatempi che richiedono generazioni di aristocratica ricchezza e frequentazioni altolocate: dalla vela al collezionismo d’arte moderna, dalla musica da camera alla militanza in una squadra di rugby. Alla voce “prestigiatore dilettante” (aveva sempre amato i giochi di magia), spalancò gli occhi e tornò velocemente alla prima pagina del curriculum: la foto del ragazzo compensava ampiamente le imbarazzanti lacune professionali e la differenza d’età, in fondo, non era così evidente. E poi, doveva ammetterlo, il ragazzo aveva dimostrato più originalità e intraprendenza di tutte le altre candidate.
Senza passare attraverso il filtro della sua assistente dimissionaria, compose il numero riportato nel curriculum, per verificare se anche il timbro di voce fosse giusto, quello da Principe Consorte.
Il telefono stava ancora squillando quando si accorse di una nota - aggiunta a mano, in bella calligrafia, sotto i dati personali - che spazzò via ogni dubbio residuo:
altezza 1,88 mt.
Chapeau! Non avrebbe dovuto rinunciare ai suoi amati tacchi 12!