A I  P I E D I  D I  V E N E R E

 manuale astrologico di seduzione

V E N E R E  IN   B I L A N C I A

VENERE IN BILANCIA

 

Tutte le donne aspettano il Grande Amore.

Ma nell’attesa, si sposano.

Anonima

L’Amore si sceglie o ci sceglie?

Per alcuni la tensione emotiva che accompagna l’esperienza sentimentale rappresenta un’opportunità stimolante, una componente magica e imprescindibile dell’amore stesso. Per Venere in Bilancia un eccesso di tensione spesso è percepita come destabilizzante, una nota stonata, un ingrediente eccessivamente sapido, un colore troppo sgargiante, elementi che stridono rispetto alla sua visione armoniosa ed elegante della vita.

​L’Amore si sceglie o ci sceglie?

Di certo è una scelta che necessita di riconferme costanti, pena scivolare in una quotidianità sciatta e banale. Bella, raffinata e schizzinosa, la donna con Venere in Bilancia tende a eliminare tutto ciò che può apparire volgare, aggressivo, distorto, che stride ai suoi occhi, che manca di rispetto al buon gusto. Dell’amore esalta la dimensione artistica, la componente estetica, il valore morale inteso come giustizia e rispetto dei diritti altrui. E’ una donna dai sentimenti equilibrati, di buone maniere, forse un po’ troppo formale ma sicuramente determinata, che agisce più di testa che di pancia.

Un profondo senso di giustizia la spinge a ponderare qualsiasi decisione per un tempo lunghissimo, tanto da apparire indecisa. In realtà non si tratta solo di insicurezza caratteriale e neppure di un eccesso di spirito critico. In lei c’è la necessità di fare sempre la scelta giusta, equa, per evitare, sotto ogni aspetto, di commettere un’ingiustizia. Atteggiamento che spesso rischia di far nascere e alimentare dubbi, anche quando e dove non ce ne sarebbe bisogno. Elegante, curata, dai movimenti misurati, impeccabile nella scelta dell’abbigliamento, Venere in Bilancia applica la regola del buon senso anche nelle questioni di cuore.

Non ama la solitudine e per sentirsi pienamente appagata, la sua realizzazione passa attraverso l’incontro con l’anima gemella. Il partner viene valutato sulla base dell’educazione, dell’eleganza e della bellezza. Venere in Bilancia presta particolare attenzione all’eloquio, che deve essere misurato, corretto, attento alla forma (e alla grammatica). Anche la sessualità è un rito fatto di gesti armoniosi, di atmosfere eleganti e rassicuranti: bandito qualunque atteggiamento sguaiato come ogni comportamento estremo che possa turbare la sua ricerca di bellezza ed equilibrio. Equilibrio che per Venere in Bilancia si perfeziona nel vincolo matrimoniale.

Quando Venere in Bilancia è innamorata è fedele, costante e determinata nella cura del partner e del rapporto di coppia. Imprigionata in una relazione che non la appaga tende ad aver scarsa capacità di giudizio e un’eccessiva valutazione delle proprie qualità.

 

Nelle relazioni sentimentali, Venere in Bilancia è naturalmente affine con i segni di Aria (Gemelli, Bilancia e Aquario) e di Fuoco (Ariete, Leone e Sagittario). Ma, a seconda del segno zodiacale di appartenenza, è possibile dare indicazioni più precise.

 

​​​

Se sei Leone con Venere in Bilancia

Bella, coraggiosa, equilibrata, poco accomodante nei confronti delle debolezze altrui, sei una donna che non passa inosservata. Ma le caratteristiche che ti procurano frotte di ammiratori, sono le stesse che rappresentano il limite invalicabile per molti di loro. Cerchi un partner simile a te: splendido ed elegante, attento al galateo, alla forma fisica, ma soprattutto fedele. Non sono ammesse trasgressioni: se l’equilibrio della coppia viene compromesso, diventi inflessibile e inamovibile sulle tue decisioni di chiusura.

 

INCONTRO FATALE CON: Sole in Bilancia con Marte in Gemelli, Sagittario o Aquario.

COME TE: Gianna Fratta (direttrice d’orchestra), Sylva Koscina (attrice), Lucrezia Reichlin (economista).

 

 

 

Se sei Vergine con Venere in Bilancia

Sei un’amabile perfezionista, capace di attenzione e devozione verso il partner anche se, inizialmente, dai l’impressione di essere fredda, riservata, persino calcolatrice: la tua bellezza aristocratica attrae e, al tempo stesso, impaurisce gli uomini. Ma l’incontro con l’uomo giusto, ti mette nella condizione ideale per

esprimere al meglio il tuo lato romantico, la tua sensualità dolce e rassicurante. Partner che deve essere ben educato, esteticamente gradevole, in grado di provvedere alle tue esigenze pratiche e con il quale stabilire una buona intesa cerebrale ancorché sessuale.

 

INCONTRO FATALE CON: Sole in Pesci con Marte in Toro, Leone o Aquario.

COME TE: Ilaria D’Amico (giornalista), Beyoncé Knowles (cantante), Rania al-‘Abd Allah (regina di Giordania), Alessandra Martinez (attrice), Belen Rodriguez (show-girl).

 

 

 

Se sei Bilancia con Venere in Bilancia

La tua capacità di amare è profonda ma non si basa tanto sull’intensità delle emozioni quanto invece sulla necessità di garantire all’interno della coppia un armonioso equilibrio di ruoli a di parità di condizioni. Il rispetto delle regole è la condizione fondamentale per il buon funzionamento di un menage di coppia. Sebbene non eccedi né per entusiasmo né per gelosia, se il partner trasgredisce alle regole, sei capace di prendere posizioni drastiche e irremovibili. Ma non riesci pensarti sola, e, accantonata la delusione, riparti con fiducia alla ricerca della tua anima gemella.

 

INCONTRO FATALE CON: Sole in Leone con Marte in Toro, Gemelli o Scorpione.

 

COME TE: Veronica Ferraro (blogger), Rita Hayworth, Naike Rivelli (attrici), Melania Mazzucco (scrittrice), Barbara Palombelli (giornalista), Camilla Raznovich (conduttrice radiofonica).

 

 

Se sei Scorpione con Venere in Bilancia

Affascinante in pubblico ma riservata, quasi misteriosa nella vita privata, sei una donna che deve conciliare la romantica aspirazione a una vita di coppia di tipo tradizionale, con la profonda necessità di emozioni forti, capaci di stimolare la tua fantasia e allontanare la noia. Spesso, la tensione che scaturisce da questa contraddizione, abbinata all’incontro con un uomo intelligente, capace di appagare il tuo bisogno di eleganza, di intesa cerebrale e di profonda complicità sessuale, sono gli unici elementi necessari per garantirti vita sentimentale equilibrata ma al tempo stesso non scontata.

 

INCONTRO FATALE CON: Sole in Leone con Marte Vergine, Capricorno o Pesci.

COME TE: Grace Kelly (Principessa di Monaco), Alessia Marcuzzi (attrice), Cristina Parodi (giornalista).

Se sei Sagittario con Venere in Bilancia

Sei una donna altruista, sensibile, disposta a metterti in gioco per amore ma anche per una causa sociale o una questione etica. Elegante, sportiva, seducente, la fedeltà non è così insita nella tua natura, ma fai di tutto per evitare circostanze da cui potrebbero nascere situazioni ambigue che potrebbero minacciare l’equilibrio della coppia. Cerchi un partner “bello” fisicamente ma anche moralmente, con cui condividere intimità, ideali ma che viaggi e vita sociale.

 

INCONTRO FATALE CON: Sole in Gemelli con Marte in Ariete, Toro o Leone.

COME TE: Adriana Damato (soprano), Paula Patton (attrice), Daniela Ruah (attrice).

 

 

IL DUBBIO

Era la quarta volta, quella settimana, che passava davanti alle vetrine del negozio. La prima volta, in preda al panico da matrimonio, era in compagnia di Elena, sua sorella: mancavano solo 4 mesi (dico 4 mesi) alle nozze della sua migliore amica, e non aveva ancora trovato le scarpe giuste per l’occasione. L'uscita non aveva sortito risultati: per quanto Elena fosse rapida nel prendere decisioni vitali, anche lei si era imparpagliata davanti a un meraviglioso paio di décolleté, diabolicamente esposto in doppia versione: quale scegliere tra quello rosso e quello nero?

La seconda volta non si era limitata a guardare la vetrina. Se doveva decidere tra i due, doveva provarli tutti e due.
Così era entrata. Il ragionamento filava alla perfezione, ma una volta indossati (una fa-vo-la!), aveva le idee ancora più confuse: la versione nera era sicuramente trés trés chic, ma quella rossa era very very sexy...
La terza volta c’era passata per caso, con sua madre. Temeva i suoi commenti, espliciti e privi di tatto, ma fu più forte di lei e, davanti alla vetrina, non riuscì a non fermarsi e a chiederle quale tra i due fosse più indicato er lei.
Dopo una rapida occhiata, sua madre liquidò l'argomento augurandole di essere più determinata almeno nella scelta degli uomini. Sulle prime non afferrò il nesso, ma la sera stessa, nella sua testa si accese una lampadina: per mesi si era logorata, incapace di decidere tra il suo insegnante di tai-chi, un australiano capace di farle fare cose inimmaginabili, e il collega dell’ufficio marketing, ironico e divertente come il migliore dei cabarettisti. Il primo, un tonico per il metabolismo; il secondo un corroborante per il cervello: a quale rinunciare? Alla fine, non riuscendo a darsi una risposta, aveva cambiato la domanda.
Perché rinunciare?

Così, quando arrivò davanti alle vetrine per la quarta volta, aprì la porta del negozio con un sorriso smagliante e le idee finalmente chiare: dov’era scritto che dovesse per forza scegliere tra sexy e chic?