IL TALLONE D'ACHILLE

La disciplina astrologica non è punitiva, mortificante né - men che mai - iettatrice.

Non pone in evidenza i nostri difetti per metterci alla gogna, ma per farci comprendere quali limiti siamo chiamati ad affrontare e superare in questa specifica esperienza terrena: l’inevitabile, necessario passaggio di crescita evolutiva nel nostro lungo percorso verso la perfezione.
Tutti, nessuno escluso, approdiamo su questa Terra con la giusta dotazione di magagne (e di talenti) con cui dobbiamo confrontarci.

Ne ho scelti dodici - uno per Segno - che ti descrivo velocemente.

Buona lettura

VIZI, PECCATI E ZOPPIE: QUAL E' IL TUO TALLONE D'ACHILLE?

ARIETE

L’ARIETE affronta la vita con l’impeto – e l’imprudenza - di un guerriero: avere sempre dei rivali o degli antagonisti con cui competere non è solo faticoso, ma alimenta la DIFFIDENZA nei confronti degli altri. Diffidenza che può portare alla SOLITUDINE.

TORO

Quando il TORO eccede nella sua smania di ACCUMULARE (persone, cose, sentimenti, pensieri…) si ritrova in una condizione di IMMOBILISMO: incapace, così appesantito, di spostarsi dalle proprie convinzioni, dalle proprie abitudini, dai propri dolori.

GEMELLI

Il GEMELLI è un PROTAGONISTA che necessita di un pubblico plaudente: se l’attenzione si sposta su qualcun altro, la “sana” invidia (che, in misura diversa, appartiene a tutti) prende derive pericolose: in alcuni degenera in PERFIDIA, per altri scivola in DEPRESSIONE.

CANCRO

Spesso il CANCRO lamenta che sulla sua strada incontra personaggi ambigui, confusi, inconcludenti, in misura superiore alla media. Ha ragione, ma spesso è proprio la sua eccessiva VOLUBILITA’ umorale a fare da calamita all AMBIGUITA’ circostante.

LEONE

Guardando se stesso come il “migliore”, il LEONE è vanitoso e la sua VANITA’ sfocia inevitabilmente in comportamenti ingenuità.La cieca INGENUITA’ sta alla base di gran parte della cocente DELUSIONE di cui il Leone è vittima.

VERGINE

Il perfetto meccanismo dei ruoli che sta alla base dell’Astrologia si evidenzia nelle caratteristiche proprie della VERGINE: metodo, discrezione, pulizia, prevedibilità. Da qui, l’inevitabile INSICUREZZA di non riuscire a CONTROLLARE che tutto funzioni secondo un ordine prestabilito e verificabile.

BILANCIA

La necessità di bellezza, di armonia, di perfezione (da cui è attratta e di cui non può fare a meno) costringe la BILANCIA a scelte rigorose e a uno SNOBISMO selettivo che pregiudica i rapporti con gli”altri”, spesso considerati rozzi o inadatti, relegando la Bilancia in un ISOLAMENTO emotivo auto inflitto.

SCORPIONE

Lo SCORPIONE è convinto di riuscire ad occultare a tutto il mondo la propria PRESUNZIONE. Presunzione che gli fa credere di riuscire a fare ogni cosa, di affrontare ogni fatica, ogni dolore e ogni decisione, senza l’aiuto di nessuno. Rischiando l’AUTODISTRUZIONE.

SAGITTARIO

La schiettezza ad ogni costo è considerata dal SAGITTARIO una delle sue migliori qualità, dimenticando che un eccesso di DISINVOLTURA (verbale e nei comportamenti) si trasforma in pericolosa INSENSIBILITA’ con cui ferisce mortalmente chi gli sta accanto.

CAPRICORNO

Il CAPRICORNO non è solo afflitto da malanni fisici -mal di schiena, cervicale, mal di denti, malattie della pelle…- ma anche da un senso di INADEGUATEZZA che lo spinge, complice la sua RIGIDITA’, a scelte di vita  privative e frustranti.

AQUARIO

L’idealismo è il motore che alimenta i progetti dell’AQUARIO, progetti che oscillano tra il mistico e il razionale, l’utile e il visionario, l’Oggi e il Per Sempre. Riuscire a mantenere l’equilibrio tra sponde così distanti, necessita di una strategica abilità di adattamento. Quando ciò non accade, l’Aquario precipita in un vortice di PESSIMISMO cosmico al quale –ahimè - finisce per abituarsi.

PESCI

Un mondo crudele e poco incline alla magia del sogno, permette agli empatici PESCI di sperimentare tutte le sfaccettature e le derive della sofferenza, tanto che il ruolo di VITTIMA è quello che interpretano meglio. Il problema è che a una vittima corrisponde sempre un carnefice e non sempre un salvatore...

Please reload